Ferramenta Capararo Ingrosso e dettaglio di ferramenta e utensileria

Come Montare una Piscina Fuori Terra in Giardino

Con l’arrivo della bella stagione avere un sistema che ci permetta di sopportare le alte temperature e ci permetta di vivere momenti di svago e relax ci rende sicuramente più godibile la fatica della giornata. è bene però avere qualche accorgimento mentre ci accingiamo alla preparazione della nostra piscina. Per questo ecco a voi alcuni consigli per montare e mantenere funzionale una piscina fuori terra.

Prima di Iniziare

Come prima cosa da fare devi accertarti di posizionare la tua piscina in una posiziona idonea.
In base al tipo di piscina fuori terra che hai acquistato, dovrai predisporre in modo adeguato il terreno su cui posizionarla.

Se hai una piscina gonfiabile per bambini non avrai grandi problemi, viste le piccole dimensioni e il peso ridotto, e potrai quindi posizionarla più o meno ovunque. Lo stesso vale anche se hai una piccola piscina autoportante.
Ovviamente non potrai posizionare nessuna piscina su un terreno scosceso. Questo è fortemente sconsigliato.

Se invece hai una piscina fuori terra con struttura portante, di medie o grandi dimensioni, dovrai fare attenzione al terreno dove andrà posizionata.
E’ importante infatti che il terreno sia in piano per far si che la struttura della piscina non venga sottoposta a particolari pressione e duri nel tempo.
Oltre ad essere in piano, il terreno deve anche essere regolare, senza buche o affossamenti. Ti ricordiamo che le piscine di grandi dimensioni, data la grande quantità di acqua che contengono, possono raggiungere pesi notevoli e gravare sul terreno di appoggio.

Se il terreno non è regolare o non in perfetto piano, ti consigliamo di fare un massetto in cemento che ne assicura la perfetta stabilità.

per le grandi piscine è sempre consigliato costruire una base solida.

Posizionare e montare la piscina

Una volta stabilita la zona dove installare la tua piscina, potrai iniziarne il montaggio accertandoti come prima cosa di posizionare l’apposito telo protettivo alla base, sotto la piscina.
Se il telo non fosse fornito in dotazione con la piscina, ti consigliamo comunque di acquistarne uno per garantire un buon mantenimento del liner (telo struttura in PVC) della piscina.

I passaggi principali per il montaggio della struttura prevedono: stendere il liner della piscina (sopra il telo di appoggio precedentemente posizionato), predisporre le valvole e guarnizioni (per depuratore e pompa-filtro) e infine montare i supporti in acciaio della struttura portante.

se devi posizionare una piscina medio grande su un prato, per assicurarti una buona stabilità (anche senza costruire una base in cemento) ti consigliamo di utilizzare delle piccole tavole di legno da posizionare sotto ogni ferro della struttura portante così da far appoggiare meglio la piscina sul terreno.

A questo punto non vi resta che procedere con il riempimento della piscina, facendo attenzione ad eventuali pieghe che si formano sul fondo e controllando regolarmente che tutti proceda per il verso giusto.

Una volta riempita bisogna procedere al trattamento dell’acqua: per saperne di più leggi il nostro articolo sul trattamento dell’acqua

QUALCHE CONSIGLIO/RACCOMANDAZIONE

  • La piscina fuori terra deve essere posizionata in un luogo perfettamente piano, solido e ben livellato: in caso contrario le pareti potrebbero collassare, poiché sottoposte a un carico eccessivo.
  • È consigliabile effettuare un piccolo scavo per rimuovere l’erba e livellare bene lo spazio che ospiterà la piscina. In caso di dislivelli, togliete gli eccessi: non aggiungete sabbia, poiché sarà instabile sotto il peso dell’acqua della piscina. Mentre livelliamo, togliamo sassi, radici o erbacce che possano tagliare la piscina. Possiamo installarla anche su un pavimento in cemento livellato, ma stiamo attenti a trascinare la piscina poiché potrebbe fessurarsi.
  • La scelta del luogo in cui posizionare la piscina è importante: Non installatela vicino a casa o vicino agli alberi: le foglie possono sporcare l’acqua e le radici, emergendo sotto la piscina, possono fessurarla. Evitate luoghi che in caso di pioggia tendano ad allagarsi. Altrettanto da evitare è la presenza di tubi di gas, luce e acqua sotto la piscina. L’ideale è una zona soleggiata e protetta dal vento. Infine, nella scelta del luogo, ricordate che saranno necessarie una presa elettrica a norma, una presa d’acqua e uno scolo.
  • Lasciate almeno 2 metri di spazio intorno alla piscina. Immaginate come vivrete lo spazio della piscina e montate la pompa di filtraggio in un luogo in cui nessuno inciampi nel cavo di alimentazione.
  • Come prima cosa è sempre consigliabile riempire la piscina con acqua di acquedotto, in modo che l’acqua sia dolce e povera di ferro e altri minerali. Infatti capita spesso, utilizzando ad esempio acqua di pozzo, ricca di ferro e altri minerali, che l’acqua durante il trattamento di disinfezione diventi marrone o torbida, obbligando l’utente ad eseguire lunghi e complicati trattamenti di pulizia.
  • Non fatevi prendere dalla pigrizia: smontate la piscina in inverno. Il ghiaccio e la neve possono danneggiarla e anche le temperature sottozero non sono il massimo per la durata dei materiali. Se volete far durare una vita la vostra piscina fuori terra, smontatela in inverno.

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo con gli amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *